Beauty & Health Tips

Come sopravvivere a un’estate in città, grazie al make up autunnale. E a una coccola (gratuita) in profumeria

20/06/2017

 

 

È giugno pieno, Milano è diventata un forno per il caldo che fa e io indosso pantaloni lunghi e una maglietta con le maniche a tre quarti. Vorrei essere al mare, su una spiaggia deserta, invece devo lavorare. Per risollevarmi il morale in una giornata così, ho due opzioni: comprare un biglietto aereo o farmi coccolare dal parrucchiere. Ma proprio lavorando scopro la terza via: uno dei servizi gratuiti di make up e bellezza offerti alle clienti da Sephora.

Annalisa_misceo-glam40

di Annalisa Misceo per Glam40

 

Sono alla presentazione stampa delle novità d’autunno della catena francese di profumerie, al Pac di via Palestro, a Milano, e ne approfitto per testare uno dei trattamenti. «Sono servizi gratuiti per tutte le clienti», mi spiega la make up artist Valentina prima di iniziare a lavorare sulla mia pelle. Ho scelto di provare lo skin test, un trattamento di 15 minuti lanciato a inizio giugno, finalizzato a verificare che tipo di pelle si ha e alla scelta dei prodotti più adatti alla propria.

Step 1

Si comincia con la detersione, perché naturalmente il test deve essere effettuato sulla pelle pulita. Poi, dopo aver passato il viso con il latte detergente, Valentina prende gli skin patch e me ne applica prima uno sulla fronte, poi uno sulla guancia e infine l’ultimo sul mento. Bastano 5 secondi a cerottino e una leggerissima e delicatissima pressione e il responso è immediato: pelle secca. Io?!? Eppure non l’avrei mai detto!

Step 2

Vuol dire che finora ho sempre sbagliato prodotti, usandone per pelli miste o grasse e ritrovandomi a sera con la pelle sempre lucida. «A volte la pelle delicata reagisce così a prodotti troppo aggressivi», mi spiega Valentina mentre mi applica un siero per pelli sensibili a base di acido ialuronico. È leggero e rassodante e penetra a fondo nel derma per rigenerarlo. Il passo successivo è l’illuminante, che Valentina applica prima della base, per dare un tocco glow al make-up. Anche il fondotinta è luminoso, in realtà, perché – scoprirò presto – la tendenza del prossimo autunno sarà l’effetto glowing. Così, con un pennello piatto, mi applica il nuovo fondotinta Bright future di Sephora (sarà sugli scaffali da settembre), quindi una spolverata del fard compatto del brand australiano Becca e il mio viso, pallido nonostante le giornate tropicali, riprende all’istante un aspetto bonne mine.

Step 3

Il trattamento prevede anche la seduta di make up, e una seduta di make up che si rispetti non può prescindere dal lipstick. Et voila: il tocco finale è lui il rossetto. La scelta della mia make up artist cade su Le Marc 228 Infamous, lip crème di Marc Jacobs Beauty. Cremoso e color geranio, è rimasto fedele alle mie labbra senza seccarle per diverse ore. E io, ve lo assicuro, sono una divoratrice di rossetti… Per dare un effetto più naturale, poi, Valentina applica la matita dopo il rossetto per definire i contorni senza dare un contrasto troppo netto. Una tecnica partita da Los Angeles, mi spiega, che pian piano si sta diffondendo anche al di qua dell’oceano.

 

Alla fine, soddisfatta di aver ripreso un aspetto sano, m’informo: è dunque questa la tendenza dell’autunno? «Ti ho fatto un make up estivo, adatto alle alte temperature, ma la tendenza dell’autunno è l’effetto glowing, che in effetti è un po’ estiva», mi spiega ancora Valentina. Comunque sia, a fine giornata sono arrivata con un make up ancora in buono stato, nonostante la canicola e l’aria condizionata guasta in redazione. E quella di un trucco che resiste a tutto, d’estate, è l’unica tendenza che le donne seguono davvero.

 

 

You Might Also Like


Vuoi essere più glam@40? Lascia i tuoi dati e sarai inserito nella nostra mailing list
non sarà mai spam