Fashion & Style Tips

Fashion Emergency. Help, non ho niente da mettermi! 4 modi per sistemare il guardaroba

16/03/2017


Ciao Elisa, non ho niente da mettermi! Stamattina mi sono svegliata e mi è venuta voglia di buttare via tutto il mio armadio, come se non mi riconoscessi più… Mi dai delle dritte per cambiare immagine e sistemare il guardaroba?

 

(Alexandra, da Milano)

by Elisa Bonandini for Glam40

Cara Alexandra, la brutta notizia è che questa sensazione noi donne ce l’abbiamo almeno 1/2 volte l’anno (è patologica diciamo così!), e la buona notizia è che c’è sempre un margine di miglioramento nell’organizzazione del proprio guardaroba. Soprattutto a 40 anni.

Spesso il fatto che non piaccia più nulla e pensare di non avere nulla da mettersi è dovuto anche al disordine. Vuoi sapere cosa mi dicono spesso le mie clienti a distanza di tempo dopo un’analisi del guardaroba con me? “Non pensavo di potermi vestire bene con così poco nell’armadio, eppure si può e mi sento molto meglio!”.

Ciò dimostra che abbiamo armadi strapieni di cose, ma che possiamo cavarcela bene con molto meno! La prima cosa da fare è riordinare bene il guardaroba e per farlo ti consiglio di seguire questi semplici step…

Step 1 – Smaltire

Analizza capo per capo e quelli che non metti da almeno 1 anno e eliminali, perché se non li hai messi per tutto questo tempo una ragione c’è, e di sicuro non ricomincerai a rimetterli da un momento all’altro.

Con questa semplice operazione si fa già un po’ di pulizia, lasciando spazio al nuovo. E a meno che non si parli di qualche capo vintage di Emilio Pucci o di un cappotto di cachemire di Loro Piana, capi con più di 10 anni sulle spalle possono anch’essi prendere un’altra strada!

Step 2 – Riordinare per categorie

Lo dice anche Marie Kondo, l’esperta più famosa al mondo nel riordino di guardaroba e non solo, autrice di “Il magico potere del riordino”, che il guardaroba va organizzato per categorie. Riordina quindi l’armadio per categoria, partendo da sinistra posiziona prima gli abiti, poi i pantaloni, le gonne, le giacche, le maglie, le camicie e i top.

Pare che tracciare una linea immaginaria crescente che sale da sinistra (indumenti più lunghi) verso destra (indumenti più corti) sia più gradevole per i nostri sensi!

Step 3 – Incorona i tuoi outfit migliori

Indossa e fotografa i tuoi outfit migliori, quelli con cui ti senti a tuo agio e ti piaci, completi di accessori. Stampa le foto e attaccale all’interno dell’armadio come promemoria di quello che ti sta bene e funziona. Poi gioca e pensa a delle varianti negli outfit che hai fotografato (basta un top di colore diverso ad esempio), e inizia ad annotare le cose che potresti integrare nel tuo armadio per variare gli outfit che già ti piacciono.

In questo modo avrai una lista di capi da acquistare non decisi a caso ma secondo un obiettivo preciso, e mi raccomando, con i nuovi capi che entrano nell’armadio per variare i vecchi outfit cerca di costruire almeno altri 2 outfit nuovi!(e fotografati!)

Step 4 – Introduci colore

Di certo nel tuo armadio ci sarà molto nero, grigio, beige e blu. I capi basici in colori neutri sono sempre utili ma a lungo andare possono annoiare! Prova a introdurre qualche colore acceso nei top o negli accessori per spezzare la monotonia del monocromatismo e per variare gli outfit che funzionano. Il colore ha un potere enorme non solo sull’immagine ma anche sull’umore!

E infine due regole d’oro: quando inizi il riordino del guardaroba finiscilo il giorno stesso e quando acquisti un capo nuovo fai che uno vecchio se ne vada in contemporanea! In questo modo non rischi di ritrovarti di nuovo con l’armadio strapieno e disordinato che confonde le idee.

Se vuoi una consulenza personalizzata nel tuo guardaroba con Elisa Bonandini visita il suo sito: www.elisabonandini-imageconsulting.com

 

You Might Also Like


Vuoi essere più glam@40? Lascia i tuoi dati e sarai inserito nella nostra mailing list
non sarà mai spam