Beauty & Health Tips

Milano Fashion Week Autunno Inverno 2017. A 40 anni ho (ri)scoperto il piacere di truccarmi

26/02/2017

truccarsi-a-40-anni-Glam40
Truccarsi a 40 anni. D
evo ammetterlo, io e il make-up abbiamo da sempre un rapporto di amore-pigrizia. Sì, perché se è vero che adoro ombretti, mascara, matite, rossetti e tutti gli altri cosmetici, il più delle volte, il mio trucco si limita a un po’ di crema idratante, un po’ di mascara e sulle labbra un tocco di Perspective MAC Cosmetics e a un rossetto che adoro, il Glam Dolce & Gabbana

 

di Francesca Vespignani da Milano


Tu fatti del bene. Tu fatti bella per te.
Dal palco dell’Ariston di Sanremo, il messaggio della canzone di Paola Turci mi è arrivato dritto al cuore.

Così, durante la Milano Fashion Week, mi sono subito prenotata per una sessione di trucco personalizzato con MAC Cosmetics nel Fashion Hub di piazza Gae Aulenti, headquarter della Camera della moda. Il marchio ha messo a disposizione truccatori professionisti per la settimana della moda. Mi sono subito prenotata. 

Primo passo, la scelta. Cosa facciamo? Mi chiede Licia, make up artist del brand cosmetico. Le spiego come vedo il trucco e capisce al volo. Un make up mat. Quindi il primo segreto: idratare la pelle. La base che Licia mi stende sul volto, con rapidi e ampi movimenti, si asciuga subito.

truccarsi-a-40-anni-Glam40_01

Il secondo segreto: partire dagli occhi 

Così se si sbaglia qualcosa, se si incappa in qualche sbavatura, si corregge senza doversi struccare e ricominciare tutto da capo. Si inizia con un paint pot opaco, su tutta la palpebra, a fare da base e che, volendo, può essere usato anche come ombretto.

La sua funzione è di creare una prima copertura e di consentire al trucco di durare più a lungo, restando leggero sugli occhi. Poi si passa all’ombretto: un mix di polveri mat. Licia sceglie i colori per e va su marrone e bordeaux. Mescolati insieme, mi restituiscono un color terra che vira all’argento. Sento i pennelli che insistono all’interno e all’esterno delle palpebre, per sfumare su tutto l’arco, soffermandosi al centro.

Quindi, sopracciglia. Prima con l’ombretto, poi definite a matita

Un arco ben disegnato e perfetto. Matita anche sul contorno inferiore degli occhi, applicata esternamente. Ed è la volta del mascara. Passato a più riprese, sia sopra sia sotto, e rifinito con uno monouso per ciglia sottili come le mie.

truccarsi-a-40-anni-Glam40_02
Il viso scivola via in tre passaggi

Fondotinta waterweight, che idrata e protegge la pelle, rimanendo molto leggero grazie alla sua base ad acqua. Cipria, sempre leggera e che dona luminosità. Fard. E il gioco è fatto. Non resta che occuparsi delle labbra. Matita sul contorno e un po’ anche sulle labbra, idratante, per dare volume e per nutrirle, gloss.

Il terzo segreto, da tenere presente in tutte le fasi, è di usare poco prodotto e sfumarlo molto. Per terminare, spray fissante che rinfresca e rifinisce il lavoro. Sono pronta. Mi guardo allo specchio e trovo davanti a me il perfetto make up da giorno che ho sempre desiderato: classico, raffinato, naturale. E che mi fa sentire molto glam. 

Ecco il risultato!

truccarsi-a-40-anni-Glam40_03

You Might Also Like


Vuoi essere più glam@40? Lascia i tuoi dati e sarai inserito nella nostra mailing list
non sarà mai spam