Lifestyle

Sposarsi a 40 anni. Certo! Se l’amore bussa …di nuovo

11/01/2017


Eva Longoria ha subito aggiornato il profilo Instagram, all’indomani delle nozze – le terze per l’attrice 41 enne – con il produttore televisivo messicano Josè Antonio Baston, per tutti Pepe, 47 anni. ora si chiama Eva Longoria Baston. Social prima di tutto. Ma con l’anello al dito. Le carte si sono (ri)mescolate, oggi noi quarantenni diciamo sì con le rughe, e come paggetti e damigelle abbiamo spesso i nostri figli (partoriti dopo i 40 anni).

Michaela K. Bellisario Glam40

by Michaela K. Bellisario

Nel 1986 la rivista americana «Newsweek» scriveva che una donna sopra i 40 avrebbe avuto più possibilità di essere uccisa da un terrorista piuttosto che accasarsi. Trent’anni dopo tutto è cambiato. Alleluja. «È l’uomo più simpatico che abbia mai conosciuto» ha dichiarato Jennifer Aniston parlando del secondo marito Justin Theroux, sposato in seconde nozze a 46 anni. E sì che il primo marito era Brad Pitt. Cameron Diaz ha detto il primo sì a 42 anni al rocker Benji Madden, 35. «Ho aspettato perché non volevo accontentarmi».

Arriva l’amore!

Il punto è questo: ci (ri)sposiamo dopo gli “anta” perché finalmente arriva l’amore, quello rincorso tutta una vita e scambiato troppo spesso per altro. A 30 anni dici “sì, lo voglio!” (per l’Istat questa è l’età media) perché si fa così, perché il matrimonio è un annunciato traguardo di felicità e indipendenza. La cerimonia, gli anelli, la festa. Il grande sogno, insomma.

Vale la pena sposarsi a 40 anni?

A 40 perché è una grande scelta di libertà. Perché ti va, semplicemente. Perché non ci sono controindicazioni. Perché sei serena. Perché hai (quasi) tutto: carriera, stabilità finanziaria, spesso figli da un altro matrimonio. Oppure perché non ne avevi mai sentito il bisogno prima. E ora semplicemente hai nella tua vita la persona giusta. Cioè tutto.

Mr Right dov’eri?

Vien da chiedersi dove fosse prima, piuttosto. Ma questi sono misteri senza risposta. Per la verità una scrittrice, Shane Watson nel best seller How to Meet a Man After Forty, lo ha spiegato, il motivo: tante 40 plus non si sono sposate prima, o sono rimaste single a lungo, a causa semplicemente della loro attitude. Hanno sbagliato tutto, insomma. Non hanno saputo riconoscere Mr Right. «A 20 anni ho sposato l’uomo di cui sono stata follemente innamorata, a 40 quello che amerò per tutta la vita» ho sentito dire. Ecco l’attitudine, appunto.

Ci si sposa ma si divorzia anche…

La buona notizia è che dopo i 40 ci sono una maturità e una consapevolezza differenti. Tanto che in Italia è anche l’età in cui si divorzia di più: a 48 anni per lui, a 45 per lei. Si ricomincia da capo, senza paura. Dando vita spesso a complicate famiglie allargate.

Il sesso diventa più interessante

Anche il sesso diventa più interessante, a dispetto dei cambiamenti ormonali. Se i livelli di estrogeni possono calare, per contro durante la perimenopausa, cioè la transizione menopausale, il livello di testosterone resta invariato. L’eccitazione può dunque essere anche maggiore. Un dato di fatto non indifferente. Secondo le ricerche, il sesso a 40 anni si trasforma in un’esperienza meravigliosa. Molto più vero è che non abbiamo più paura di mostrare la cellulite in camera da letto, i figli sono grandi, i bambini non strillano più, sull’orgasmo siamo – sei – finalmente meno disincantata: punto G o meno, la vita va avanti…

Estratto dal libro “Glam a 40 anni” (Morellini editore), in libreria dal 17 novembre, 12.90. Per ordinarlo online clicca qua

You Might Also Like