Beauty & Health Tips, Glam Tips

Ultimi weekend al sole con le mie creme (bio). A 40 anni non rischio… la pelle

09/09/2016

Costa_Azzurra_weekend_al_sole_con_creme_bio_glam40

Mi godo gli ultimi weekend estivi con le mie creme bio a Juan Les Pins, in Costa Azzurra. Il sole di settembre, però, non va sottovalutato. Per evitare danni alla salute ho provato solari completamente naturali. Ho analizzato le etichette, mi sono fatta consigliare. Ecco la mia esperienza

by Francesca Vespignani from Milan

Mi sono concessa un paio di week end lunghi per alleggerire il rientro dalle vacanze. Gli esperti raccomandano una rentrée soft per attutire quello che ormai viene chiamato il “ritorno a scuola”, il “back-in-the-office”. E poi, confesso, avevo voglia di approfittare di un ultimo, prezioso, scampolo di estate. Senza marito. Doveri. Casa. Famiglia. Metroplitana. Ufficio. Insomma: routine.

Destinazione: Cap d’Antibes e Juan Les Pins.

Quella di Francis Scott Fitzgerald in Tenera è la notte. Adoro questo angolo di Côte d’Azur, così glam e così bohémien. Con le sue brasserie, le ostriche da gustare con un bicchiere di Sancerre o di Muscadet ghiacciato, i mercati. L’azzurro del mare e del cielo. Il mio buen retiro, dove riesco sempre a rigenerarmi. Non per niente Victor Hugo, a proposito di Antibes, scrisse: “Tout ici rayonne, tout fleurit, tout chante”.

Viaggio leggera, ma nella borsa infilo i solari bio.

La luce del Midi francese è particolarmente intensa, forte, quasi abbacinante e qui il sole scotta. Adoro il sole, ma so anche che non è sempre salutare. Sì una bella scorta di energia per la fredda e grigia stagione invernale. Però. C’è quel però cui devo prestare molta attenzione. I danni per la pelle, specialmente dopo i quaranta, non sono pochi. Da quelle anti estetiche macchie scure, alle neoplasie della pelle con cui non si scherza. Trovare i prodotti giusti diventa un imperativo, a maggior ragione dopo i 40, per esporci con attenzione ma godendo i raggi del sole, riducendone le controindicazioni. Ho letto da qualche parte che non sono ancora del tutto chiari gli effetti, soprattutto a lungo termine, dei filtri chimici sugli esseri umani. Che sarebbero anche pesantemente inquinanti per l’ecosistema marino. Su consiglio di una collega ho comprato i prodotti bio Shani. Non li conoscevo. Ho letto che “escludono qualsiasi componente di origine animale”.

Benessere, freschezza. Un elisir di giovinezzashani_collage_glam40

Shani nella lingua swahili significa “stupore, meraviglia”. Tanto è bastato per incuriosirmi. I dermatologi raccomandano di utilizzare un fattore di protezione solare non inferiore a 15. La Commissione Europea ha stabilito un’ etichettatura semplice, standardizzata e semplice che riassume i valori SPF: 6-10 bassa protezione, 15-20-25 media protezione, 30-50 alta protezione, 50+ protezione molto alta. Per prima cosa ho voluto provare Sun Shani Ultra ad altissima protezione. Ho una pelle molto chiara e delicata e non volevo correre rischi. Soprattutto ho avuto cura di coprire bene i tanti nei che ho sulla pelle. Ho continuato con la protezione alta di Sun Shani Spf 50+ per passare nelle ultime ore a una protezione media con Sun Shani Spf 20. Al rientro dalla spiaggia, una doccia e un massaggio con Idra Corpo di Shani, latte idratante con effetto lifting, da usare come dopo sole e per le pelli secche come la mia. Ho sentito subito l’effetto nutriente e idratante di queste creme e, con grande soddisfazione, anche una sensazione di benessere e freschezza. Una sorta di elisir di giovinezza.

La bellezza come risultato di un equilibrio e di un benessere interiore

Sono rientrata in città con una bella abbronzatura, ma anche con una pelle vellutata, più tesa e idratata. Ringiovanita e fresca. Non sono un’esperta, però noto la differenza nella mia pelle rivitalizzata, rassodata, quasi ristrutturata. E ho avuto conferma di quanto sia importante mantenere sempre bene idratata la pelle. Ho “studiato” l’azienda: ho scoperto che che la sua fondatrice, Edda De Carli, parte dalle sue intuizioni, studiando antichi testi, osservando e analizzando la natura, per sviluppare ricerche scientifiche e prodotti cosmetici. Terrò monitorato questo marchio per gli anti-age, la mia prossima sfida per l’inverno.

Info: www.shani.it

You Might Also Like


Vuoi essere più glam@40? Lascia i tuoi dati e sarai inserito nella nostra mailing list
non sarà mai spam